Torna la sesta edizione del “Premio poesia Cantina Valpantena”

Il concorso che unisce letteratura e enologia quest’anno celebra la Divina Commedia

Sarà il canto XXV del Purgatorio di Dante il tema della competizione letteraria, ormai giunta alla sesta edizione, “Premio poesia Cantina Valpantena”.

Il concorso a cadenza biennale che unisce versi e vino, ideato e organizzato dalla Cooperativa di Quinto di Valpantena, celebra i 700 anni della morte dell’autore della Divina Commedia. I componimenti in gara, da mandare alla Cantina entro lunedì 20 aprile 2020, dovranno infatti ispirarsi ai versi 77-78 del canto XXV del Purgatorio, che così recita: “guarda il calor del sol che si fa vino, giunto all’omor che della vite cola”.

Il presidente della giuria, il professore e poeta Antonio Seracini, e i giurati Bruno Avesani, docente e storico, Annamaria Fraccaroli, docente e socia della Cantina, Nerina Poggese e Fabiola Ballini, poetesse, e Alessandro Arnesano, segretario del concorso, hanno scelto di omaggiare il padre della lingua italiana in vista del settimo centenario della sua morte, che si celebrerà nel 2021.

È possibile partecipare inviando all’indirizzo email concorsovalpantena@virgilio.it una sola poesia, inedita e mai premiata in altri concorsi, che non superi i 15 versi. Il componimento che saprà meglio esaltare i versi del Poeta verrà stampato sull’etichetta di una bottiglia celebrativa, scelta dal presidente di Cantina Valpantena Luigi Turco.

I primi tre classificati riceveranno dei premi rispettivamente del valore di 1.200, 600 e 300 euro in vino, tra cui l’Amarone della Valpolicella Docg Torre del Falasco, il Valpolicella Doc Ripasso Superiore Torre del Falasco e il Recioto della Valpolicella Docg Tesauro. Sono previsti inoltre due premi speciali e venti segnalazioni.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Per maggiori informazioni consultare il bando completo nel sito: www.cantinavalpantena.it

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *