Salta ancora una volta il Vinitaly di Verona

Vinitaly

Anche quest’anno il Vinitaly non si farà. Ancora una volta Verona è costretta a rimandare a causa della pandemia da Covid uno dei più grandi e conosciuti eventi del mondo del vino.

Il salone internazionale dei vini e dei distillati era stato già l’anno scorso spostato al mese di giugno 2021, ma ora slitta definitivamente al 2022, dal 10 al 13 aprile.

“Le permanenti incertezze sullo scenario nazionale ed estero e il protrarsi dei divieti ci hanno indotto a riprogrammare definitivamente la 54esima edizione della rassegna nel 2022 -, ha spiegato il presidente dell’ente Veronafiere, Maurizio Danese. – Si tratta di una scelta di responsabilità, ancorché dolorosa”.

Da marzo a ottobre però, Veronafiere sosterrà produttori e amanti del vino con altre iniziative, fra cui OperaWine, confermata il 19 e il 20 giugno 2021 a Verona con la presenza anche di Wine Spectator e delle migliori aziende.

Vinitaly proseguirà in presenza in territorio internazionale, da Mosca a San Pietroburgo i prossimi 23, 34 e 25 marzo. Seguiranno Vinitaly Chengdu dal 3 al 6 aprile e Wine to Asia a Shenzen dall’8 al 10 giugno.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *