fbpx

La limited edition del Lugana Doc Mandolara sostiene il progetto Diritto all’acqua in Etiopia del Gruppo Missioni Africa. A realizzare l’etichetta l’artista vicentino Giakomo.

In vista del prossimo Natale Le Morette sostiene il progetto Diritto all’acqua in Etiopia di GMA– Gruppo Missioni Africa. Per quest’occasione il Lugana Doc Mandolara veste una nuova etichetta in edizione limitata, realizzata da Giakomo, artista e illustratore vicentino, che ha donato una sua opera a questo scopo: l’illustrazione gioca con i colori – giallo, arancio, rosso e azzurro in diverse gradazioni – e raffigura in maniera stilizzata un rubinetto, accompagnato da una grossa goccia.

Il ricavato della vendita delle mille bottiglie numerate verrà devoluto al “Villaggio della
Speranza”
, clinica di riabilitazione pediatrica nella periferia di Gassa Chare, insediamento
situato nella regione del Dawro Konta, a circa 500 chilometri di distanza dalla capitale Addis
Abeba, che si occupa di accogliere bambini rimasti orfani di madre alla nascita, denutriti e/o
disabili da 0 a 3 anni.

Il centro, che attualmente non dispone di acqua potabile, attinge a un pozzo
stagionale o la acquista e stocca in cisterne per far fronte alle quotidiane esigenze, ma in
condizioni igieniche precarie. Oltre alla cura in ambito pediatrico il “Villaggio della Speranza” si
assume l’impegno di garantire un percorso di riabilitazione sanitaria, l’accompagnamento
educativo e la cura dei bambini fino a quando le condizioni di salute e l’autonomia raggiunta
consentiranno loro di rientrare nelle famiglie di origine o dai parenti.

Il sottosuolo d’Etiopia è molto ricco d’acqua ma per diverse ragioni la gente nei villaggi rurali
non riesce ad avere accesso a fonti pulite e sicure. Garantirne la disponibilità concorre al
miglioramento della qualità della vita: malattie diffuse, come il tifo e la malaria, sono correlate
all’utilizzo di acqua inquinata o in quantità insufficienti, oltre che ad altri fattori locali come il
clima sempre più arido e la crescente densità della popolazione.

Oggi i bambini e le donne sono costretti a dedicare molto tempo al recupero e al trasporto dell’acqua dai punti di approvvigionamento, posti talvolta lontano dai villaggi, principalmente a piedi con contenitori di fortuna che non garantiscono condizioni di salubrità. Le nuove condotte assicureranno acqua
potabile alla clinica, permetteranno ai bambini di accedere in modo più costante all’istruzione e
alle donne di Disa – Loma Balle di dedicare più tempo alla famiglia, all’allevamento di animali o
alla coltivazione di verdure.

Fabio Zenato, contitolare de Le Morette: “Abbiamo quindi scelto di sostenere il progetto di GMA per il ruolo centrale che l’acqua”

Fabio Zenato

“L’emergenza idrica vissuta quest’anno ha riportato al centro dell’attenzione l’importanza essenziale di questo bene prezioso. Abbiamo quindi scelto di sostenere il progetto di GMA per il ruolo centrale che l’acqua, sorgente e simbolo di vita, riveste in esso – dichiara Fabio Zenato, contitolare de Le Morette insieme al fratello PaoloL’obbiettivo concreto è favorire l’accesso a una risorsa fondamentale per tutte le attività sociali e di sostentamento, garantendo il diritto all’igiene, al cibo e alla sicurezza alimentare dei piccoli orfani e migliorando la qualità della vita di tutti gli abitanti dei villaggi limitrofi”.

Il caratteristico territorio argilloso del Lugana è strettamente legato all’acqua, che non solo lo
circonda ma ha contribuito alla sua formazione grazie all’azione del ghiacciaio del Garda diverse
migliaia di anni fa. Il Lugana Doc Mandolara è ottenuto dalle uve Turbiana coltivate nel vigneto
dell’azienda più importante per estensione, raccolte a partire dalla seconda metà di settembre,
rigorosamente a mano. La vinificazione avviene in serbatoi di acciaio a temperatura controllata di
16° C, segue affinamento “sur lie” per almeno tre mesi e poi uno in bottiglia.

Di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, il Lugana Doc Mandolara presenta note spiccate di fiori
bianchi. Sapore fresco, armonico e delicato e un sentore di mandorla nel finale sono i tratti
distintivi di questo vino che esprime al meglio la mineralità, vera caratteristica di longevità del
Lugana.

La limited edition del Lugana Doc Mandolara, con l’etichetta ispirata al progetto e creata
dall’artista Giakomo, sarà in vendita al prezzo speciale di 11 euro in cantina e nello shop
online nel mese di dicembre.